banner

Blog

Jun 10, 2023

Arburg festeggia 100 anni con i nuovi modelli ibridi Allrounder 470 H

Inserito da Staff | 15 febbraio 2023

Il colosso di Lossburg, Arburg, festeggia il suo centenario in modo elegante con l'introduzione di nuovi modelli nel suo portafoglio di macchine ibride per lo stampaggio a iniezione di materie plastiche Allrounder 470 H. Disponibili nelle versioni Comfort, Premium e Ultimate, le macchine da stampa sono state progettate pensando alla riduzione dei costi di acquisizione e di esercizio, all'efficienza energetica e alla sostenibilità generale. Segna l'inizio di una nuova generazione di macchine, ha affermato Arburg.

La macchina ibrida è dotata di un nuovo sistema di gestione dell'olio in attesa di brevetto e di suddivisione del flusso che consente i movimenti simultanei degli assi secondari idraulici e l'uso esteso del sistema servoidraulico.

Rispetto a macchine idrauliche simili, l'Allrounder 470 H consuma fino al 50% in meno di energia e, a seconda dell'applicazione, può risparmiare fino a 12.000 chilogrammi di CO2 all'anno, secondo Arburg. Il nuovo sistema di gestione dell’olio aiuta inoltre a preservare le risorse, poiché è necessario circa il 35% in meno di olio e il calore residuo della macchina viene utilizzato per preriscaldare l’olio. La capacità dell'acqua di raffreddamento richiesta è inferiore tra il 50 e il 70% rispetto alle macchine concorrenti e il tempo del ciclo di asciugatura è stato ridotto fino al 33%.

Arburg ha affermato di aver tenuto conto dei consigli dei clienti e del personale di assistenza per rendere la macchina più facile da usare e affidabile. L’integrazione della tecnologia di manutenzione predittiva ne è un esempio.

Il sistema servoidraulico (ASH) di Arburg, una tecnologia collaudata nelle sue Allrounder idrauliche ed elettriche, è integrato nei modelli Allrounder 470 H Comfort e Premium. ASH consente un funzionamento efficiente dal punto di vista energetico e a basse emissioni, poiché il servomotore raffreddato ad acqua, a velocità controllata, adatta continuamente il sistema di azionamento all'effettivo fabbisogno di potenza. Quando la macchina si ferma, ad esempio, anche l'azionamento della pompa si ferma, eliminando le perdite al minimo. Il risparmio energetico può arrivare fino al 50%, soprattutto nei processi con lunghi tempi di raffreddamento, spiega Arburg.

Suddividendo la portata della pompa idraulica è possibile azionare contemporaneamente un ulteriore asse secondario. Questa tecnologia ha un effetto positivo sulla produttività e sull’efficienza energetica, poiché le macchine consumano complessivamente meno energia e i tempi di ciclo sono ridotti.

Il nuovo concetto di gestione dell’olio comprende un contenitore dell’olio migliorato, un alloggiamento del filtro dell’olio abilitato alla pressione differenziale e una manutenzione predittiva per la sostituzione del filtro e l’ispezione della pompa dell’olio, prevenendo così i tempi di fermo. L'alloggiamento del filtro è stato progettato per un facile accesso. Secondo Arburg, il nuovo concetto di gestione dell'olio riduce anche il consumo di energia e di acqua di raffreddamento e aumenta la durata dei singoli componenti.

I progettisti delle macchine hanno inoltre dedicato molto tempo all'integrazione di funzionalità di facile utilizzo, ha affermato Arburg. Un bus Ethernet in tempo reale ha sostituito i singoli cavi a nastro dei moduli di controllo, aumentandone la durata, e la distribuzione dell'hardware sulla e nella base della macchina è stata completamente rinnovata. Il collettore di controllo e l'accumulatore idraulico sono stati spostati all'interno, lasciando più spazio per le apparecchiature periferiche nella parte posteriore della macchina. I circuiti elettrici, idraulici e idrici sono stati separati, il che semplifica il montaggio, la manutenzione e la conversione. I circuiti idraulico e idraulico sono ubicati nel basamento della macchina. I sistemi pneumatici e di lubrificazione centralizzata si trovano sul lato operativo, il che significa anche maggiore flessibilità con le opzioni sul lato posteriore.

I modelli Comfort e Premium del 470 H verranno presentati in anteprima mondiale questo mese nell'ambito di una celebrazione dell'anniversario presso la sede dell'azienda a Lossburg, in Germania. Saranno inoltre esposti durante l'evento Anniversary Days dall'8 all'11 marzo e saranno presenti in varie fiere durante tutto l'anno.

Arburg è stata fondata nel 1923 da Arthur Hehl, che iniziò a produrre strumenti chirurgici nella cantina di casa sua. Nel 1954, suo figlio Karl sviluppò una piccola macchina per lo stampaggio a iniezione per produrre componenti in plastica per un prodotto che stava realizzando. La macchina per lo stampaggio a iniezione Allrounder di Arburg è stata sviluppata nel 1961 e il resto, come si suol dire, è storia. L'azienda è ancora di proprietà della famiglia Hehl.

CONDIVIDERE